lunedì 11 giugno 2012

Fine settimana


Saturday night
Sabato mi avevano invitato in discoteca, ma non mi sentivo troppo in forma...la giornata è stata lunga, un litigio mi fatto arrabbiare (un pò troppo?)...e così ho preferito tornare a casa. Ho fatto prima un giro in macchina, guardavo le famiglie, i ragazzi passeggiare per strada, mangiare un gelato, gli ho detto "'Spettate n'attimo che sabato prossimo vengo anch'io!"
Ma non stasera...stasera volevo sedermi sulle scale di casa mia, IN SILENZIO...semplicemente a guardare le stelle...Quante serate passate su queste scale! Con le amiche a farci confidenze e ridere, con il mio lui a fare più o meno lo stesso... Sabato sera c'ero solo io, un gelato e la mia fedelissima ...sfiga! Con la versione contraffatta di un gelato che ancora non ho capito cosa voleva imitare, mi siedo sulle scale, alzo gli occhi al cielo, mai stato così coperto, e perdo la sfida di trovare anche una sola stella! Evvabbè...Dopo neanche dieci minuti la mia vicina mi fa "Ma cosa fai tutta sola...vengo a farti compagnia"...(Ma no...non era questo il piano!Un'altra volta?) Mezz'ora di chiacchiere indesiderate, possono sembrare taaante di più! Mi ha salvato mio fratello, appena lo vedo mi ricordo di quella cosa urgentissima e privatissima, di cui dovevamo parlare! Ma ecco che ci interrompe una (lunga) telefonata...e si sono fatte le 23,30!
La prossima volta per stare da sola mi toccherà uscire un pò!

Sunday morning
Volevo fare un pensierino, una sorpresa ad una persona. Dalle mie parti si dice gli auguri senza canist (=dono) so cum calamar senza gnostr (sono come calamai senza inchiostro). Così dopo essermi scervallata senza trovare il "canist" adatto, opto per le solite pastarelle. Alle dieci di mattina sono già da lei (non si sa mai che con le pastarelle ci voglia fare colazione...) Mi accoglie con un "Che dolce, hai ricordato il compleanno di mio marito" Che? Veramente...no, ma dato che lui sta male, questa cosa mi fa molto piacere. Vado da lui, gli faccio gli auguri, e intono la solita canzoncina. Lui mi guarda come a dire "Scusa, non credi che io stia abbastanza male?" Ma alla fine un sorriso me lo fa. E io me ne vado contenta, illudendomi che sia l'inizio di una buona giornata. Invece no. Arrivo a casa e mi accorgo di essere in ritardissimo, preparo una frittatina di spaghetti (si, di domenica, perchè non si può? Sono alternativa!) la lancio nel forno, poi vado a fare il letto e preparo tutto l'occorrente per lavare i pavimenti...ma ecco che inavvertitamente rovescio mezza bottiglietta di detersivo :O...Ma dato che sono una donna che ha il problem solving nel sangue, velocissima lo spargo per tutta la superficie di pavimento che posso (poi vedi se non ti profuma la casa) pregando che la frittata non si bruci! La frittata non si è bruciata, ma alle nove avevamo ancora le finestre aperte, perchè anche il più "fabuloso" dei profumi in quelle dosi così massicce può dare fastidio!
Domenica prossima...dormo va, che è meglio!
Dolce notte

18 commenti:

  1. secondo me certi sabato sera in discoteca sono un ottimo modo per restarsene da soli.

    frittatina di spaghetti?? kusa l'è ???? ricettaaaaaaaaaa!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E il tuo che dialetto è?

      Elimina
    2. io sono bresciano... ma secondo me quello che ho scritto è molto più vicino al milanese o al limite al cremonese.

      Elimina
    3. Ma io non mi sono fatta ingannare...:P

      Elimina
  2. bona la frittata di spaghetti... oddio il fabuloso mi fa scoppiare l'emicrania, non esistono odori più finti XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche profumo che mi hanno regalato è molto peggio credimi! Bona la frittata eh?

      Elimina
  3. Perfetto come da prassi, se ti manca il sale magari la vicina fa comodo però chissà perchè il più delle volte non è in casa, e quando non la vuoi te la trovi davanti ogni volta che ti affacci.
    Adoro quella frittata, poco l'odore che dissemina in casa, però ne vale la pena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lillina un giorno ci scriverò un post sui vicini!Per la frittata, decisamente ne vale la pena! (A forno però l'odore è un pò più accettabile) Buona serata

      Elimina
  4. Frittata al forno? Spiega come si fa :0
    E mi chiedo come faccia un gelato a cercare di imitare qualcos'altro (tipo la parmigiana di melanzane?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, certo che te lo spiego...ti mando anche una diapositiva perché la faccio di nuovo proprio domani :D!Il gelato era l'imitazione di qualche altro gelato, mooolto più buono!

      Elimina
  5. Proprio perché è al forno e non fritta, che la puoi fare anche più volte in una settimana. Geniale. Il problem solving c'è e si vede :)

    RispondiElimina
  6. mmmmmmmh ancora pensierosa???
    vai di gomito leggo eheheheh ma che mi combini?
    come stai anna?
    ti mando un abbraccio♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nadia è sempre una gioia riaverti qui, :* Si, ancora pensierosa... ti racconterò! Un abbraccio grande anche a te

      Elimina
  7. a volte se vuoi stare sola, o vai al parco, o vai al cinema, o ti chiudi in camera.
    quartum non datur.

    RispondiElimina
  8. Provo tutte le soluzioni e ti dico quale fa al caso mio!:D La ringrazio per i suggerimenti, signor kovalski :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una per volta, però... che tutte insieme, cinema al parco dentro la tua camera, è un terrremoto del 10° grado, tipo :-)

      Elimina
    2. Questo fine settimana le ho provate quasi tutte insieme, adesso mi chiudo in camera per un paio di giorni...ho bisogno di riposare!:P

      Elimina